In questa pagina ti presentiamo i nostri corsi di Danza, Yoga, Pilates e Fitness. Spazio Aries in via Vallazze e via Monte Nevoso in zona Lambrate, offre una varietà di lezioni mai affollate, dove l'insegnante ti segue personalmente passo dopo passo. Iscriviti alla nostra newsletter oppure contattaci per sapere le nuove proposte, scrivi a info@spazioaries.it oppure telefonaci allo 0287063326 o via Whatsapp 3420175218, saremo felici di darti tutte le informazioni!

Antigravity® Fitness e Antigravity® Yoga Fun
Antigravity® in inglese significa contro la gravità. L' Antigravity® yoga è un marchio registrato, è un particolare stile di yoga, che viene praticato con l’ausilio di speciali amache appese al soffitto che permettono, appunto, di sfidare la gravità, studiato per aumentare il livello generale di salute e agilità nelle persone che lo praticano. Si tratta di una disciplina creata da Christopher Harrison – un danzatore acrobatico di Broadway - che ha voluto unire le pratiche acrobatiche con la filosofia originale dello yoga. Il suo desiderio è permettere a tutti di sperimentare la piacevole sensazione di essere sospesi in aria e di trarre i benefici fisici che derivano dalle posizioni classiche dello yoga (asana) grazie alla facilitazione dal sostegno dell’amaca di stoffa. Alle asana tipiche dello yoga sono state aggiunte tecniche prese dalla danza, dal Pilates e dalla disciplina americana chiamata Calisthenics, per creare un lavoro completo che modelli il corpo riallineando le compressioni dovute alla gravità. Nella tecnica Antigravity® c'è una ricerca di un rilassamento totale del corpo e quindi una liberazione dallo stress e dall’ affaticamento mentale, favoriti dalla musica. Il metodo è semplice, sicuro e divertente, non c’è nessun pericolo, è una disciplina acrobatica aperta a tutti. La fase finale prevede un lungo rilassamento completamente sospesi e abbandonati all’interno dell’amaca che, in questo caso, funge da vero e proprio letto. I benefici dell'Antigravity® yogaInnanzitutto non esiste nessun rischio di compressione discale, nemmeno durante le posizioni invertite: ciò permette al sistema circolatorio e linfatico di ripristinarsi, stimolando il rilascio di neurotrasmettitori dal cervello. Attraverso una lieve trazione, si ottiene in realtà una decompressione della spina dorsale e un'idratazione dei dischi vertebrali.Rinvigorimento del sistema linfaticoAnti-aging, rallentamento dell’invecchiamentoMaggiore flessibilità muscolareRiduzione della tensione muscolare attraverso tecniche di auto massaggioRinforzo della muscolatura di sostegno del core, del centro del corpo (addominali e dorsali)Rinforzo della muscolatura degli arti superiori e inferioriMaggiore consapevolezza cinestesica, con l’ottimizzazione della gestione dell’equilibrio (recettori sensoriali) e conseguente miglioramento dell’agilitàAumento della mobilità articolareAllenamento cardiovascolare senza rischioValorizzazione dell’autostima, attraverso il processo di conquista e controllo della pauraAumento della consapevolezza di séMiglioramento dei riflessiRiallineamento della colonna vertebraleRiattivazione dei sistemi endocrino, linfatico, digerente e circolatorioRilascio degli ormoni della felicità, vale a dire: serotonina, endorfine e dopaminaAumento della neuro plasticità del cervello (ovvero della capacità di apprendere), con la creazione di nuove connessioni sinaptiche e percorsi neuraliAumento della risposta propriocettiva e della consapevolezza cinestetica E' sicuramente un'esperienza divertente e unica che stimola tutto il corpo: da settembre 2019! Vieni a provare!LEZIONE DI PROVA A PAGAMENTO, CONTRIBUTO 5,00 € CHE VENGONO SCONTATE DALLA QUOTA IN CASO DI ISCRIZIONE.  
Ginnastica Dolce
La Ginnastica dolce utilizza tutti movimenti dolci, leggeri e senza sforzi eccessivi. E' utile per risvegliare molte parti del corpo poco utilizzate. E' adatta a persone di tutte le età, a coloro vogliono riprendere energia e tono muscolare, per ritrovare le potenzialità fisiche e migliorare il proprio stile di vita.Già dopo poche lezioni, si iniziano a percepire i piccoli cambiamenti, nei movimenti anche più semplici: ciò significa acquisire maggiore dinamicità, con esercizi a corpo libero o con piccoli attrezzi, studiati in funzione della propria mobilità. Ciò significa acquisire felicità e benessere attraverso una maggiore consapevolezza del corpo. Già, perché se è vero che usiamo solo una piccola parte del nostro potenziale, la ginnastica dolce ci permette di tornare in contatto con la parte a noi oscura.Sulla base di principi simili allo Yoga o al Pilates, la ginnastica dolce si fonda sul diventare consapevoli del movimento, sulla concezione unitaria e non frammentata del corpo, e sul recupero di un allenamento rilassato che privilegia la sensazione, il lavoro senza eccessi rispettando il nostro ritmo interno.Per questo nella ginnastica dolce la respirazione cosciente ha un ruolo molto importante, così come gli esercizi sulla schiena, punto in cui si scaricano tutte le tensioni.Movimenti, posture ed esercizi sono adatti a tutti, uomini, donne, bambini, anziani. La ginnastica dolce è perfetta per la terza età, svolgendo un lavoro basato sul linguaggio del corpo, le aree di tensione, le emozioni e l'energia personale, armonizzando gesti e mente.Il maggiore controllo e il sentirsi bene nel proprio corpo ha degli effetti positivi non trascurabili sull'umore e la psiche. E, come tanti altri corsi che siano di danza o fitness, è un momento di socializzazione e scambio con altre persone, favorendo le nuove conoscenze e l'abbandono della monotonia quotidiana.
Qi Gong
“Chi pratica il Qi Gong non deve coltivare aspettative di alcun tipo, né essere interessato al conseguimento di alcun risultato. Il premio è nell'essere presenti, nel praticare con totalità e impegno, nell'allenare la propria energia con intenzione. Non è importante in quale direzione ci muoviamo né che cosa stiamo facendo, ma come.” Così tramandano i maestri.Il termine Qi gong indica l’allenamento gong del soffio vitale qi.Il termine è relativamente moderno, entra nell’uso corrente “solo” a partire dalla dinastia Qing (1644-1911), ma la disciplina cui fa riferimento è antica (i rotoli di seta e le tavolette di bambù ritrovati nel sito archeologico di Mawangdui, nello Hunan presso Changsha, risalenti a ca. il 168 a.C. raffigurano forme e posizioni del Qi Gong). È una disciplina che per mezzo sia di movimenti lenti o di posizioni statiche, sia dell’integrazione della posizione con il respiro e la concentrazione, mira al miglioramento tanto della circolazione del qi all’interno del praticante quanto al suo rafforzamento.Nella lezione sarà dato lo spazio necessario anche al modo con cui fare la pratica, integrando la tecnica della posizione e della sua esecuzione con tutti quegli elementi utili a farne non solo occasione per promuovere lo stato di salute personale, ma anche per far emergere potenziali nascosti e creatività.Qi, ossia la Forza Vitale, Gong ovvero lavoro fatto con impegno. È il termine, relativamente moderno, che indica le antiche pratiche di ascolto e rafforzamento dell’Energia risalenti al 200 a.C. elaborato e arricchito per più di duemila anni sia dai monaci sia dai medici, taoisti e buddisti.Molte sono le tradizioni e le scuole che si sono create nel corso dei secoli; alcune si ispirano alle fasi vitali e all'energia tipica di alcuni animali, altre sono più legate alla meditazione e al respiro, altre ancora si focalizzano sulla tradizione più legata alla Medicina Tradizionale Cinese, ma sicuramente ognuna di esse ha in comune tre principi detti le “tre unioni interne”: Unione tra cuore e spirito, Unione spirito ed energia, Unione energia e potenza.Unione tra cuore e spirito:Calmare il Cuore che è la dimora dello Spirito, per provocare una concentrazione particolare che è fatta di assenza di pensieri ed attenta disponibilità alle sensazioni.Unione spirito ed energia:Quando lo Spirito è calmo si produce la concentrazione che permette di percepire pienamente l’Energia che circola nel corpo.Unione energia e potenza:Quando l’Energia (il Qi) si libera spinge verso l’esterno una Forza i cui effetti tangibili sono salute e vitalità.Nell’antichità fino a oggi si è cercato di ottenere ciò ispirandosi alla saggezza della Natura, alla vita degli animali, all’attenta osservazione del Microcosmo Umano. La consapevolezza del corpo ha portato all'indagine su come il respiro fluido abbia diretta influenza sulla concentrazione mentale, tutta l’attività fisiologico - emotiva e su una sempre più ampia capacità di rilassamento profondo che realizza un movimento fermo ma non rigido, disteso ma pronto al cambiamento di direzione o intensità. La conseguenza è un movimento lento e fluido, una respirazione soffice e una consapevolezza di sé capace di percepire sempre più intimamente ogni cambiamento.Il Qi Gong è quindi la tecnica che permette di nutrire e far circolare l'energia vitale, al fine di raggiungere benessere fisico e psichico e una maggiore resistenza allo stress e ai fattori patogeni.Una ginnastica dolce terapeutica, preventiva e curativa, basata sul più antico sistema dei meridiani dell’agopuntura.Questa disciplina comprende esercizi fisici statici e dinamici, tecniche di controllo della respirazione e di concentrazione mentale, autotrattamenti e digitopressioni sui punti dell'agopuntura e suoni terapeutici, le cui vibrazioni stimolano i differenti organi interni. Lo scopo é di prevenire o sciogliere i blocchi energetici, stimolare la circolazione, correggere e prevenirne gli squilibri. Il risultato è un accresciuto benessere psicofisico e un potenziamento delle difese immunitarie.