“Chi pratica il Qi Gong non deve coltivare aspettative di alcun tipo, né essere interessato al conseguimento di alcun risultato. Il premio è nell'essere presenti, nel praticare con totalità e impegno, nell'allenare la propria energia con intenzione. Non è importante in quale direzione ci muoviamo né che cosa stiamo facendo, ma come.” Così tramandano i maestri.
 
Qi, ossia la Forza Vitale, Gong ovvero lavoro fatto con impegno. È il termine, relativamente moderno, che indica le antiche pratiche di ascolto e rafforzamento dell’Energia risalenti al 200 a.C. elaborato e arricchito per più di duemila anni sia dai monaci sia dai medici, taoisti e buddisti.

Molte sono le tradizioni e le scuole che si sono create nel corso dei secoli; alcune si ispirano alle fasi vitali e all'energia tipica di alcuni animali, altre sono più legate alla meditazione e al respiro, altre ancora si focalizzano sulla tradizione più legata alla Medicina Tradizionale Cinese, ma sicuramente ognuna di esse ha in comune tre principi detti le “tre unioni interne”: Unione tra cuore e spirito, Unione spirito ed energia, Unione energia e potenza.

Unione tra cuore e spirito:
Calmare il Cuore che è la dimora dello Spirito, per provocare una concentrazione particolare che è fatta di assenza di pensieri ed attenta disponibilità alle sensazioni.

Unione spirito ed energia:
Quando lo Spirito è calmo si produce la concentrazione che permette di percepire pienamente l’Energia che circola nel corpo.

Unione energia e potenza:
Quando l’Energia (il Qi) si libera spinge verso l’esterno una Forza i cui effetti tangibili sono salute e vitalità.


Nell’antichità fino a oggi si è cercato di ottenere ciò ispirandosi alla saggezza della Natura, alla vita degli animali, all’attenta osservazione del Microcosmo Umano. La consapevolezza del corpo ha portato all'indagine su come il respiro fluido abbia diretta influenza sulla concentrazione mentale, tutta l’attività fisiologico - emotiva e su una sempre più ampia capacità di rilassamento profondo che realizza un movimento fermo ma non rigido, disteso ma pronto al cambiamento di direzione o intensità. La conseguenza è un movimento lento e fluido, una respirazione soffice e una consapevolezza di sé capace di percepire sempre più intimamente ogni cambiamento.

Il Qi Gong è quindi la tecnica che permette di nutrire e far circolare l'energia vitale, al fine di raggiungere benessere fisico e psichico e una maggiore resistenza allo stress e ai fattori patogeni.
Una ginnastica dolce terapeutica, preventiva e curativa, basata sul più antico sistema dei meridiani dell’agopuntura.

Questa disciplina comprende esercizi fisici statici e dinamici, tecniche di controllo della respirazione e di concentrazione mentale, autotrattamenti e digitopressioni sui punti dell'agopuntura e suoni terapeutici, le cui vibrazioni stimolano i differenti organi interni. Lo scopo é di prevenire o sciogliere i blocchi energetici, stimolare la circolazione, correggere e prevenirne gli squilibri.

Il risultato è un accresciuto benessere psicofisico e un potenziamento delle difese immunitarie.

GiornoOrarioSedeLivelloInsegnante
     
Lunedì13.00 - 14.00
Via Vallazze 105
Qi gong posturale

   

     

Qi Gong ti ha incuriosito?

Scopri altri corsi che potrebbero fare al caso tuo!